Nessuna posizione del kamasutra potrà mai eguagliare la bellezza della pecorella: hiavo così la mia fidanzata arrapata
Scaricare Video
31 visualizzazioni
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Nessuna posizione del kamasutra potrà mai eguagliare la bellezza della pecorella: hiavo così la mia fidanzata arrapata

La mia fidanzata fa la babysitter in casa di una signora, guarda i suoi figli, e si mantiene lì spesso dalla mattina alla sera, lasciandomi da solo e con tutto il tempo libero a disposizione. Finalmente domenica si è fatta il tanto desiderato giorno di riposo, e abbiamo potuto concentrarci al meglio su noi stessi, dedicandoci attenzioni che nella settimana non riusciamo a concederci. Dopo aver fatto colazione assieme, ci accordiamo sul fare una doccia e poi andare al parco per passare la domenica mattina vicino al bar, dato anche che oggi, stranamente, è bel tempo, in questo inverno che tanto odio perchè non mi fa vedere abbastanza la luce del sole, di cui ne ho estremo bisogno. Sono il secondo a farmi la doccia, e quando vado in camera per prepararmi, trovo la mia bella fidanzata arrapata, con una settimana accumulata di eccitazioni, che necessita di essere penetrata. Noi due siamo sempre stati molto fantasiosi a letto, abbiamo provato molto spesso posizioni strambe prese dal kamasutra, ma non ditemi niente, la mia posizione preferita resterà sempre e soltanto la mitica pecorella. Mettendo a pecora il culo della mia fidanzata, mi si spalancano le porte del paradiso davanti, e trapanarla diventa un gioco da ragazzi. Anche io, ovviamente, per una settimana sono stato a secco, non ho sfogato per nulla, e quindi ho tantissima voglia come lei di scopare, e lo si può notare perfettamente dal mio cazzo duro e lungo, pronto per il momento atteso per sette lunghissimi giorni. La mia bella troietta si è fatta aprire in due, godendo come una cagna in calore, e facendomi capire appieno che non vede l’ora di far arrivare già domenica prossima, in attesa di farsi scopare nuovamente per godere ancora, e ancora, e ancora… anche se ci manteniamo su ritmi molto blandi, non posso lamentarmi della mia vita sessuale, che comunque mi soddisfa.

Leggi commenti

Commenti

Embed